Apple EarPods Lightning: ecco un primo hands-on delle nuove cuffie!

Se avete seguito le ultime indiscrezioni riguardo ai prossimi iPhone 7 e iPhone 7 Plus di Apple, allora sicuramente avrete appreso un’interessante cambiamento a livello estetico ed hardware.

Alcuni rumors, infatti, sostengono che l’azienda di Cupertino potrebbe aver deciso di eliminare l’ingresso jack per cuffie.

EarPods: le probabili nuove cuffie di Apple ricevono un primo hands-on!

La società, quindi, dovrebbe spedire la nuova generazione di iPhone con le nuove cuffie EarPods dotate di un connettore Lightning e non uno di tipo jack da 3.5 mm.

Apple EarPods Lightning

Questo trend si è già diffuso tra alcuni produttori cinesi, come ad esempio LeEco che ha incluso nel Le 2, Le 2 Pro e Le Max 2 un adattatore che converte l’ingresso USB Type-C in uscita jack per poter collegare i classici auricolari.

Apple EarPods Lightning

Naturalmente, Apple potrebbe rilasciare una nuova serie di periferiche basate su Lightning. La società, dunque, potrebbe intraprende due strade: costruire un adattatore da Lightning a jack da 3.5 mm oppure realizzare delle nuove cuffie EarPods dotate di tale ingresso.

Apple EarPods Lightning

Entrambe le soluzioni non rappresentano sicuramente delle nuove tecnologie impegnative da realizzare, ma la vera questione è che una di queste soluzioni potrà sicuramente far parte dei nuovi iPhone 7.

Apple EarPods Lightning

Un nuovo video pubblicato su YouTube rivela un hands-on completo sulle presunte nuove EarPods con connettore Lightning. Un’immagine emersa precedentemente ha mostrato anche un cavetto dotato di un connettore Lightning, dei comandi e un ingresso jack per cuffie.

Probabilmente, Apple potrebbe aumentare il prezzo di vendita dei nuovi iPhone 7 se decidesse di attuare tale mossa.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Apple EarPods Lightning: ecco un primo hands-on delle nuove cuffie! sembra essere il primo su Gizblog.

Pokémon Go: come giocare su Windows 10 Mobile!

Abbiamo riportato qualche giorno fa la notizia di uno sviluppatore che stava lavorando su un’applicazione alternativa di Pokémon Go per Windows 10 Mobile.

Molti di voi sicuramente sapranno che Niantic non ha rilasciato il gioco per il sistema operativo mobile di Microsoft poiché disponibile solo per Android ed iOS.

Potrebbe interessarvi: Pokémon Go si aggiorna alla versione 0.31.0 [changelog e download]

Pokémon Go

Pokémon Go: sbarca su Windows 10 Mobile un’app di terze parti!

Sembra che il sostegno ottenuto dalla comunità dei possessori di Windows Phone abbia ispirato lo sviluppatore ad intensificare i suoi sforzi per portare l’applicazione presto su smartphone e tablet.

ST-Apps ha appena rilasciato l’applicazione a disposizione per il sideload e con il codice sorgente disponibile per il download da GitHub. Gli utenti dovranno ancora creare un’account su un dispositivo iOS o Android. Tale procedura sarà possibile, ad esempio, sfruttando il noto programma BlueStacks.

Potrebbe interessarvi: Pokémon Go: smart sneaker per giocare con i piedi

Pokémon GO

Il caricamento del sideload dovrebbe consentire di installare l’applicazione su Windows Phone. Il software in questione non presenta le caratteristiche di realtà aumentata che troviamo sul classico Pokémon Go, ma almeno è già un primo passo.

L’app, poi, è compatibile solo per Windows 10, anche se gli sviluppatori potranno portare il gioco su Windows Phone 8.1 utilizzando il codice sorgente.

Le due procedure disponibili per l’installazione

Ecco gli step per installare l’applicazione:

  • Creare un account su Pokémon Trainer Club;
  • effettuare il login tramite l’app su Android o iOS per inizializzare il gioco (è possibile utilizzare BlueStacks);
  • effettuare il logout dall’app ufficiale;
  • abilitare il sideload sul dispositivo;
  • scaricare il file appx e il certificato;
  • copiarli sullo smartphone, aprire il file manager e lanciare ed installare il file .cer;
  • in seguito, lanciare ed installare il file .appx;
  • avviare l’app sul proprio dispositivo ed effettuare l’accesso.

 

Pokémon GO

Potrebbe interessarvi: Pokémon Go: alcuni consigli per gli allenatori rivelati da un file del gioco

Nel caso in cui tale metodo non funzioni, sarà possibile utilizzare il Device Portal:

  • Scaricare i file 123 e posizionarli nella stessa cartella;
  • abilitare la funzione Device Portal;
  • accedere alla pagina dell’applicazione su Device Portal;
  • scegliere il file n°1 sotto Install App;
  • cliccare su Add Dependency due volte e aggiungere i file 2 e 3;
  • cliccare su Go sotto Deploy e attendere che l’operazione termini.

È possibile accedere al codice sorgente alla pagina di GitHub.

Pokémon Go controllo apk

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Pokémon Go: come giocare su Windows 10 Mobile! sembra essere il primo su Gizblog.

Microsoft Windows 10: upgrade gratuito per chi utilizza le tecnolgie assistive

Ieri è terminato ufficialmente l’offerta di Microsoft che permetteva di aggiornare gratuitamente il proprio Windows 7, 8 e 8.1 a Windows 10. Per chi volesse maggiori informazioni a riguardo è possibile leggere un articolo di approfondimento a questo indirizzo.

Microsoft ha comunque lasciato aperta una “scappatoia”: se si ha necessità di utilizzare le funzioni assistive, Microsoft permetterà ugualmente l’aggiornamento gratuito del proprio sistema operativo.

PC Windows 10

Secondo una pagina nascosta sul sito di Microsoft, gli utenti che necessitano di funzioni assistive possono richiedere l’aggiornamento gratuito per un periodo di tempo non specificato.

Per usufruire dell’aggiornamento gratuito basterà solo flaggare la voce dove viene richiesto se si ha necessità di funzioni assistive. Sembrerebbe che attualmente Microsoft non stia verificando la reale necessità di tali funzioni e quindi chiunque può ancora sfruttare l’aggiornamento gratuito.

1436193966_microsoft-reveals-the-official-windows-10-wallpaper-485311-4

Microsoft potrebbe cambiare o eliminare questa offerta in qualsiasi momento, pertanto se si vuole effettuare l’aggiornamento gratuito potreste prendere in considerazione tale opzione.

Per procedere basterà recarsi a questa pagina e premere sul pulsante “Upgrade Now“.

Informandovi di questa scappatoia non vogliamo assolutamente incentivarvi ad approfittarne ma solamente informarvi dei fatti. Riteniamo che sfruttare una promozione destinata a persone che necessitano seriamente di assistenza sia eticamente scorretto pertanto non ci assumiamo responsabilità per eventuali problemi legati a tale procedimento. 

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Microsoft Windows 10: upgrade gratuito per chi utilizza le tecnolgie assistive sembra essere il primo su Gizblog.

Pokémon Go si aggiorna alla versione 0.31.0 [changelog e download]

Siete stanchi di tutti i bug presenti in Pokémon Go? Le cose sembrerebbero migliorare con l’ultimo aggiornamento, da poco rilasciato nei vari stores il gioco alla versione 0.31.0, che introduce nel gioco diverse migliorie e la correzione di numerosi bug.

Come sempre alcune modifiche potrebbero essere più gradite di altre ma la cosa importante è vedere come Niantic sia duramente al lavoro oro sul prorpio gioco nell’intento di migliorare quanto più possibile l’esperienza utente.

pokemon go update

Pokémon Go si aggiorna alla versione 0.31.0: changelog completo:

  • E’ possibile modificare il proprio avatar dalla schermata dell’allenatore;
  • ricalibrato il valore del danno delle mosse di alcuni Pokémon;
  • migliorate alcune animazioni delle palestre;
  • migliorata la gestione della memoria;
  • rimossi i “footprints” per i Pokémon vicini;
  • modificato il sistema di calcolo dei danni durante una battaglia;
  • corretti alcuni bug durante gli incontro con Pokémon selvaggi;
  • aggiornata la schermata dei dettagli dei Pokémon;
  • aggiornate le immagini per gli obbiettivi sbloccabili;
  • corretti gli errori relativi alla visualizzazione della mappa in certe situazioni;
  • corretti bug secondari riguardanti le righe di testo.

pokemon go update

Una funzione che sicuramente merita attenzione è la possibilità di modificare nuovamente il proprio avatar ogni qualvolta si vuole.

Originariamente, una volta creato il proprio avatar all’inizio del gioco, si era poi impossibilitati a modificarlo nuovamente in caso si volesse cambiare un po il proprio look. Da adesso invece potremo effettuare tutte le modifiche che vorremmo in pochi e semplici passaggi.

Altra modifica che salta subito all’occhio è la rimozione dei “footprints”, ovvero le iconcine dei passi, accanto ai Pokémon vicini. Cosa vuol dire questo? Come dovremmo fare per sapere quanto è vicino un Pokémon?

Pokémon Go modalità landscape

La risposta è abbastanza semplice: dovremmo camminare fino a scoprirlo noi stessi!

La funzione del “footprints” era diventata un problema quando qualche giorno fa ha deciso di smettere di funzionare. Niantic ha deciso di rimediare al problema rimuovendo completamente la funzione. Le altre correzioni riguardano principalmente la correzione di bug minori. L’applicazione ha da subito dimostrato essere afflitta da molti bug e di certo non può che farci piacere vedere come vengano corretti ad ogni aggiornamento.

Come sempre l’aggiornamento verrà rilasciato gradualmente per tutti ma per chi non volesse aspettare è possibile scaricare l’apk dell’applicazione per Android a questo indirizzo.

Le nostre guide di Pokémon GO

Continua a leggere:
Pokémon GO, ecco la guida definitiva!
[GUIDA] Come installare e giocare a Pokèmon GO su smartwatch

[GUIDA] Come scaricare ed installare Pokemon GO su iOS
[GUIDA] Come scaricare ed installare Pokémon GO su Android

Vi ricordiamo, inoltre, che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Pokémon Go si aggiorna alla versione 0.31.0 [changelog e download] sembra essere il primo su Gizblog.

Pokemon Go: smart sneaker per giocare con i piedi

Se pensate di aver visto ogni accessorio possibile inerente al mondo dei Pokémon con questo articolo probabilmente vi ricredereste perchè stiamo per presentarvi le sneaker per giocare a Pokémon Go!

Il progetto è ancora a livello concettuale ed è stato ideato da una Start-Up, con sede a New York, di nome Vixole che si occupa della realizzazione di “smart sneaker” con schermo LED e sensori.

Sul sito ufficiale dell’azienda viene spiegato come le smart sneaker vengano controllate tramite un app per smartphone in grado di cambiarne l’immagine che verrà poi riprodotta sul display.

In aggiunta le sneaker hanno al loro interno un sensore per notificare la posizione ed altre funzioni tramite l’app

I produttori sostengono inoltre che le loro scarpe da ginnastica sono resistenti all’acqua e hanno la capacità di essere ricaricate tramite una stazione di ricarica wireless. E’ stato inoltre dichiarato che con una carica sarà possibile arrivare fino ad otto ore di autonomia.
Con queste features viene quasi naturale valutare come queste scarpe possano interagire perfettamente con Pokémon Go aiutando gli allenatori nella ricerca dei Pokémon ma, attualmente, ricordiamo che stiamo sempre parlando di concept.

poemon sneaker

La compagnia è intenzionata a lanciare una campagna Kickstarter delle smart sneaker originali per il mese di Settembre.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

 

L’articolo Pokemon Go: smart sneaker per giocare con i piedi sembra essere il primo su Gizblog.

Lenovo Moto Z torturato con graffi, fuoco e piegamenti folli (video)

Moto Z render e foto - 5

Il sadismo da smartphone raggiunge oggi vette incredibili poichè, grazie al sottile ma davvero resistente Lenovo Moto Z, siamo costretti ad alzare l’asticella in relazione alla durata ed alla forza degli apprezzati scratch, burn e bend test effettuati sugli smartphone in commercio per comprenderne il comportamento in situazioni di stress fisico estremo.

Lenovo Moto Z resiste a più di 50 secondi di fuoco sparato sul display, si piega pochissimo e senza praticamente deformarsi in entrambe le direzioni perpendicolari al display, e dimostra una certa resistenza anche a graffi di una certa entità effettuati con veemenza in vari punti strategici del dispositivo, compresi il lettore di impronte digitali privo di importanti protezioni ed il connettore magnetico per Moto Mod.

LEGGI ANCHE: Il comparto fotografico di Lenovo Moto Z

Curiosi di scoprire nel dettaglio la reazione di Lenovo Moto Z al test? Concedete dunque qualche minuto al video qui riportato, ma attenti: non ci assumiamo responsabilità per eventuali infarti causati dalla visione delle torture effettuate.

L’articolo Lenovo Moto Z torturato con graffi, fuoco e piegamenti folli (video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Tre nuove griglie arriveranno in futuro su Google Fotocamera (foto)

Google Fotocamera

L’applicazione Google Fotocamera beneficerà di alcune piccole ma interessanti novità, nonchè di un restyling grafico che potrebbe, seppur in minima parte, fare la felicità dei fotografi da smartphone più avidi di funzionalità.

Grazie ai colleghi di Android Police, i quali hanno potuto godere dell’anteprima di un futuro aggiornamento di Google Fotocamera, scopriamo che in futuro l’applicazione dovrebbe possedere più opzioni riguardanti l’utile funzionalità griglia. Essa dovrebbe ricevere ben tre nuove visualizzazioni: oltre alla classica griglia 3 x 3 saranno infatti presenti una più complessa 4 x 4, una basata sul rapporto aureo (Phi grid), ed una quadrata.

LEGGI ANCHE: WhatsApp non cancella completamente le chat eliminate

L’opzione griglia sarà poi raggiungibile già dalla schermata principale dell’applicazione con toggle dedicato che se cliccato consentirà di selezionare nessuna o una tra le quattro griglie presenti. Quanti di voi aspetteranno con trepidazione queste nuove griglie in Google Fotocamera?

L’articolo Tre nuove griglie arriveranno in futuro su Google Fotocamera (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Con Ricarica Max di Wind passerete una estate ricca di GB Internet

Wind-logo-final

Siete sotto operatore telefonico Wind ed avete terminato i GB di traffico Internet? Procedete all’attivazione tramite semplice SMS della promozione Ricarica Max, che potrete ottenere al costo di 2 euro al mese e che darà diritto a 3 GB di dati Internet in 4G utilizzabili entro 30 giorni.

La promozione è attivabile a dati esauriti in seguito alla ricezione del seguente SMS da parte di Wind:

Il suo traffico dati è terminato ma lei è fortunato! Ha diritto a Ricarica Max: 3GB extra alla massima velocità disponibile per un mese a soli 2 euro! Basta rispondere 3GB SI a questo SMS entro stasera oppure andare in un negozio esclusivo Wind per attivare! Al termine dei 30 giorni l’opzione Ricarica Max si disattiverà in automatico.

Tuttavia, molti utenti sono stati in grado di attivare Ricarica Max anche prima di esaurire il proprio traffico Internet, dopo aver ricevuto un diverso SMS:

Gentile cliente, il traffico internet incluso nella sua offerta sta per terminare. Ricarichi subito i suoi GB! Con ricarica Max ha subito 3GB in più, da usare entro 30 giorni, a soli 2 euro! Attivi ora rispondendo 3GB SI a questo SMS oppure vada in negozio esclusivo Wind. Al termine dei 30 giorni l’opzione Ricarica Max si disattiverà in automatico.

LEGGI ANCHE: Tutte le novità Wind

Quanti di voi hanno ricevuto un SMS dedicato all’attivazione di Ricarica Max con operatore Wind?

L’articolo Con Ricarica Max di Wind passerete una estate ricca di GB Internet sembra essere il primo su AndroidWorld.

UMi Max dovrebbe avere un display da 6 pollici

Non solo un Super con doppia fotocamera posteriore, infatti l’azienda cinese UMi sarebbe pronta a lanciare sul mercato un nuovo smartphone Android che si posizionerà nella fascia dei phablet grazie alle dimensioni e al display da 6 pollici, ovvero il Max.

(…)
Continua a leggere UMi Max dovrebbe avere un display da 6 pollici su Androidiani.Com


© mptm3c for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post:

BBM per Android si aggiorna e introduce molte novità

Dopo alcune settimane di test in beta finalmente anche la versione stabile di BBM per Android si aggiorna e riceve tante interessanti novità, che riguardano principalmente i gruppi e le videochiamate.

(…)
Continua a leggere BBM per Android si aggiorna e introduce molte novità su Androidiani.Com


© mptm3c for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post:

Moto Z Play si mostra in altre foto dal vivo

Non dovrebbe mancare molto all’annuncio ufficiale del nuovo Moto Z Play, che presto completerà la nuova gamma Moto Z presentata alcuni mesi fa da Lenovo. Quest’ultimo recentemente è apparso in altre foto dal vivo che confermano design ed alcune specifiche tecniche.

(…)
Continua a leggere Moto Z Play si mostra in altre foto dal vivo su Androidiani.Com


© mptm3c for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post:

Pokémon GO si aggiorna alla versione 0.31.0 [download APK]

Niantic continua a migliorare la sua ultima creatura: Pokémon GO si aggiorna alla versione 0.31.0 introducendo qualche cambiamento interessante e correggendo alcuni bug.

(…)
Continua a leggere Pokémon GO si aggiorna alla versione 0.31.0 [download APK] su Androidiani.Com


© federicogambarelli for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post: , ,

Pokémon GO si aggiorna con tante novità e con la risoluzione di molti problemi (download apk)

Pokémon-GO-Codice

L’aggiornamento non si è ancora del tutto diffuso sul Play Store e potreste dover ricorrere all’apk, disponibile comunque dalla solita fonte sicura a cui siamo abituati di questi tempi. Al momento l’aggiornamento non sembra invece essere disponibile per i dispositivi iOS.

Pokémon GO si aggiorna alla versione 0.31.0 (l’ultima era la 0.29.3) con tantissime novità, indirizzate sopratutto a risolvere i tanti problemi che affliggono il gioco e ad introdurre anche qualche piccola novità.

  • Non ci sono più le impronte relative alla vicinanza dei Pokémon
  • Gli Avatar possono ora essere ri-personalizzati dalla schermata del profilo dell’allenatore
  • Cambiato il valore di danno delle mosse di battaglia di alcuni Pokémon
  • Ridefinite alcune animazioni delle palestre
  • Risolti problemi di memoria (?)
  • Modificato il calcolo del danno di battaglia
  • Diversi bug fix relativi agli incontri di Pokémon selvatici
  • Aggiornata la schermata relativa ai dettagli dei singoli Pokémon
  • Aggiornate le immagini delle medaglie relative agli achievement
  • Risolti problemi nella visualizzazione di determinati dettagli della mappa di gioco
  • Risolti problemi di testo minori

Per quanto riguarda il cambio di valore di danno di mosse di battaglia di alcuni Pokémon possiamo farvi l’esempio di Snorlax, il cui valore della mossa “Leccata” è passato da 10 a 5, mentre “Terremoto” passa da 60 a ben 100. A seguire anche alcuni screenshot relativi agli aggiornamenti d’interfaccia. Ah, appena aprite il gioco sarete accolti dall’avviso “Non giocare a Pokémon GO mentre guidi“. Chissà se adesso il Codacons avrà pace.

Per quanto riguarda invece le modifiche all’interfaccia si nota un diverso carattere per il PL dei Pokémon, un menu apposito per l’inserimento tra i preferiti o per il trasferimento. Inoltre, come accennato nel precedente elenco, le impronte relative alla vicinanza dei Pokémon (che non hanno mai funzionato a dovere) sono state del tutto rimosse.

Come accennato l’aggiornamento non sembra essersi ancora diffuso sul Play Store. Eccovi quindi serviti con il link per il download dell’apk da Apkmirror.

Pokémon GO 0.31.0 Screenshot

Da non perdersi

L’articolo Pokémon GO si aggiorna con tante novità e con la risoluzione di molti problemi (download apk) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Lenovo Vibe P2 si fa vedere in due scatti dal vivo (foto)

lenovovibep2

Sono da poco trapelate in rete alcune prime immagini riguardanti Lenovo Vibe P2, mostrato dal vivo nella cinese Canton insieme a quasi tutte le sue caratteristiche tecniche.

Lenovo Vibe P2 disporrà di display AMOLED da 5,5 pollici (1.080p), proprio come Lenovo Vibe P1 / P1 Turbo senza però considerare il tipo di display che nel caso dei predecessori era LCD. Lo smartphone sarà realizzato in metallo e vetro curvo 2,5D, avrà un pulsante home fisico (forse lettore di impronte digitali) e batteria da 5.000 mAh in un corpo spesso 8,5 millimetri.

LEGGI ANCHE: Lenovo Vibe C2 (Moto E 2016) annunciato in Russia

Il SoC di Lenovo Vibe P2 sarà Qualcomm Snapdragon 625 (octa-core Cortex-A53, 2 GHz), la quantità di memoria RAM sarà 4 GB, il sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow. Per le conferme dovremo comunque attendere, dunque almeno per il momento consigliamo di prendere con cautela tali informazioni, sperando ovviamente che dettagli ufficiali vengano alla luce in breve tempo.

lenovovibep21

L’articolo Lenovo Vibe P2 si fa vedere in due scatti dal vivo (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Samsung Z2 con Tizen OS: eccolo in un nuovo video

Samsung Z2 è l’entry level sul quale l’azienda sudcoreana sta lavorando da diversi mesi. L’elemento principale in base a cui si distinguerà rispetto alla maggior parte dei telefoni presentati dal brand è il sistema operativo che, come sappiamo, sarà Tizen.

(…)
Continua a leggere Samsung Z2 con Tizen OS: eccolo in un nuovo video su Androidiani.Com


© nicopetilli for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post: , , , ,

Scoprite Akyumen Holophone, smartphone con proiettore ed anche Windows 10 (foto)

Akyumen-Hololens-1

L’americana Akyumen ha da poco ufficializzato come disponibile dal 1 settembre Holofone, un phablet dotato di sistemi operativi Android MarshmallowWindows 10, e che integra un proiettore da 35 lumen e fino a 100 pollici di diagonale.

A bordo di Akyumen Holophone troviamo tra le altre le seguenti caratteristiche tecniche:

  • display: 7 pollici
  • SoC: quad-core, Intel Cherry Trail 8300
  • RAM: 4 GB
  • memoria interna: 128 GB, espandibile
  • fotocamera posteriore: 13 megapixel
  • fotocamera anteriore: 5 megapixel
  • batteria: 3.500 mAh.

LEGGI ANCHE: Tutto su Windows 10 Mobile

Akyumen Holophone è disponibile al pre-ordine sul sito del produttore, con prezzo a partire da 670 euro e fino a 850 euro (corposo kit con speaker Bluetooth, gamepad, stand di ricarica) circa al cambio. Ci farete un pensierino?

bg3-phablet-1.0

L’articolo Scoprite Akyumen Holophone, smartphone con proiettore ed anche Windows 10 (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Superbook supera quota 1,1 milioni di dollari su Kickstarter

Superbook - 2

Continua la scalata al successo di Superbook, il laptop / dock station al quale collegare smartphone o tablet Android per così disporre di un qualcosa di simile a quanto realizzato da Microsoft con nome Continuum.

La campagna di crowdfunding ha infatti superato a 21 giorni dal termine la cospicua cifra di 1,1 milioni di dollari, il che significa che con 30 dollari extra sarà ora possibile ottenere un pannello 1.080p di alta qualità. Quale sarà il prossimo obbiettivo? Raggiungere quota 1,5 milioni di dollari (custodia gratuita con tasca per smartphone per tutti coloro i quali ordineranno attraverso Kickstarter) o, meglio ancora, 2 milioni di dollari (ulteriore tastiera retroilluminata opzionale, 25 dollari extra).

LEGGI ANCHE: Le ultime novità sul crowdfunding

Quanti di voi hanno finanziato la campagna Superbook presente su Kickstarter?

L’articolo Superbook supera quota 1,1 milioni di dollari su Kickstarter sembra essere il primo su AndroidWorld.

Da Unieuro arriva il fuoritutto estivo, con sconti fino al 50%

Unieuro

Pensate di acquistare uno smartphone, un notebook, delle cuffie, una TV o, perchè no, un utile elettrodomestico nel breve periodo? Il nuovo fuoritutto Unieuro potrà tornarvi sicuramente utile!

Chi volesse approfittare degli sconti, fino al 50% nel caso di determinati prodotti, necessiterà del volantino di prodotti in offerta qui visualizzabile. Il fuoritutto sarà attivo dal 4 agosto al 1 settembre 2016 e coinvolgerà una davvero ampia gamma di prodotti interessanti, tra i quali Samsung Galaxy S7 / edge e Samsung Gear VR, ASUS Zenfone 2Wiko Fever.

LEGGI ANCHE: Tutte le offerte Unieuro

Qualora procedeste all’acquisto di uno dei prodotti in offerta presso Unieuro non domenticate di farci sapere nei commenti cosa avete deciso di portare a casa.

L’articolo Da Unieuro arriva il fuoritutto estivo, con sconti fino al 50% sembra essere il primo su AndroidWorld.

Il selfie phone Oppo F1s guadagna un render 3D e nuove caratteristiche tecniche

oppof1s

Oppo F1s, come sappiamo, sarà dotato di due fotocamere frontale e posteriore da 16 e 13 megapixel rispettivamente: sarà dunque un selfie phone, un dispositivo votato agli autoscatti, grazie anche ai sistemi di abbellimento in tempi minimi dello scatto appena realizzato.

Possiamo ora gustare anche un render 3D di quello che dovrebbe essere Oppo F1s, smartphone che pare costerà intorno ai 240 euro al cambio e che ci si aspetta monterà:

  • display: 5,5 pollici (720 x 1.280), Gorilla Glass 4
  • SoC: Mediatek MT6750
  • RAM: 3 GB
  • memoria interna: 32 GB, espandibile con microSD fino a 128 GB
  • batteria: 3.075 mAh
  • dimensioni e peso: 154,5 x 76 x 7,38 millimetri, 160 grammi
  • altro: lettore di impronte digitali; dual SIM; USB OTG; flash schermo in fase selfie.

LEGGI ANCHE: Oppo F1s in arrivo ad agosto

Oppo F1s dovrebbe essere preordinabile dal 4 al 10 agosto, con i primi fortunati acquirenti che sembrerebbe avranno accesso ad una sorta di edizione unica, forse anche firmata da una celebrità. Comprereste uno smartphone principalmente per la qualità dei suoi autoscatti?

L’articolo Il selfie phone Oppo F1s guadagna un render 3D e nuove caratteristiche tecniche sembra essere il primo su AndroidWorld.

Smartphone top di gamma: chi vanta la maggiore autonomia? – VIDEO

Oggigiorno è alquanto difficile stabilire quali tra i più recenti smartphone top di gamma possano essere ritenuti migliori rispetto alla concorrenza, in virtù dei diversi aspetti positivi riscontrabili in un modello piuttosto che nell’altro.

(…)
Continua a leggere Smartphone top di gamma: chi vanta la maggiore autonomia? – VIDEO su Androidiani.Com


© nicopetilli for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post: ,

Android 7 Nougat in arrivo ad agosto (ma non per Nexus 5)

Dopo il rilascio da parte di Google di un Android Marshmallow per certi versi scarno di novità sostanziali, in molti stanno attendendo il rilascio della versione definitiva di Android 7 Nougat.

A tal proposito arriva in nostro aiuto Evan Blass, noto ai più come evleaks, il noto leaker resosi noto su Twitter per aver anticipato diverse uscite in ambito smartphone.

Symantec-Android-Nougat-2

Android 7 Nougat in arrivo ad agosto (ma non per Nexus 5)

Stando a quanto da egli affermato, Android 7 Nougat sarà rilasciato ufficialmente durante il mese di agosto.

Ma quali saranno i dispositivi inizialmente disponibili all’update? Ovviamente tutta la serie Nexus a partire dal Motorola Nexus 6. Sembrerebbe che non ci sia niente da fare per i possessori di LG Nexus 5, i quali probabilmente dovranno fare affidamento al sempre florido mondo del modding.
Lg nexus 5

 

Anche se già sappiamo che la release definitiva arriverà comunque entro settembre, su Reddit è spuntato un thread in cui un possessore di un Huawei Nexus 6P avrebbe ricevuto per errore un aggiornamento non pubblico, con molta probabilità riservato agli addetti ai lavori.

Inoltre, l’update in questione è di dimensioni contenute, visti i soli 49,5 MB del pacchetto. Non resta, quindi, che attendere il mese di agosto e scoprire le novità da parte di Google.

Huawei nexus 6p Android nougat 7
Huawei-nexus-6p-android-7-nougat-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Android 7 Nougat in arrivo ad agosto (ma non per Nexus 5) sembra essere il primo su Gizblog.

OvRcharge, il caricabatterie che fa fluttuare lo smartphone!

Il mercato degli accessori hi-tech è sempre più ampio e vario, con oggetti che consentono funzioni sempre più impensabili o che conferiscono doti particolari ai nostri device.

Fra gli accessori più innovativi troviamo OvRcharge, un caricabatterie che fa fluttuare lo smartphone durante la ricarica!

OvRecharge Kickstarter

OvRcharge, il caricabatterie wireless che fa fluttuare nell’aria lo smartphone

L’idea di avere un oggetto che possa galleggiare sulla scrivania può riportare alla mente qualche scena di film sci-fi. Tuttavia, in questo caso non si tratta di fantasia, bensì di un progetto molto interessante presente attualmente su Kickstarter.

In breve, questo device non è altro che un caricabatterie wireless, avente un placca circolare che va appoggiata sul retro del telefono. Questa placca consente la ricarica dello smartphone e, allo stesso tempo, di fluttuare quando posta al di sopra dell’apposita basetta.

Ricordiamo che non tutti gli smartphone sono dotati out-of-the-box della possibilità di essere ricaricati senza cavi. Gli smartphone privi della ricarica wireless integrata necessiteranno di un apposito case / cover.

Attualmente OvRcharge non ha ancora raggiunto l’obbiettivo prefissato per l’avvio della produzione. Per gli interessati al finanziamento del progetto, con 199 dollari, circa 178 euro al cambio attuale, sarà possibile ricevere un kit completo dell’OvRcharge.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite ilnostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo OvRcharge, il caricabatterie che fa fluttuare lo smartphone! sembra essere il primo su Gizblog.

Google Nexus Angelfish e Swordfish: nuove info sui due smartwatch!

Un render trapelato su Internet qualche settimana fa ci ha mostrato, presumibilmente, i due primi smartwatch della serie Nexus prodotti da Google. Grazie alla foto, abbiamo avuto un primo sguardo alla presunta progettazione dei due orologi smart di Big G.

Secondo quanto riportato, i due smartwatch portano i nomi in codice Angelfish e Swordfish. Secondo la stessa fonte, i due dispositivi indossabili faranno il loro debutto ufficiale con la prossima generazione del sistema operativo per smartwatch, ovvero Android Wear 2.0.

Logo Google Google.com

Google pronta a lanciare due primi smartwatch Nexus?

Secondo una nuova fonte, il Nexus Angelfish dovrebbe avere uno spessore di 14 mm e un diametro di 43.5 mm. Quest’ultimo potrebbe essere il modello premium con diverse funzionalità come ad esempio LTE, GPS ed un sensore di frequenza cardiaca.

Tali caratteristiche tecniche dovrebbero permettere allo smartwatch di funzionare autonomamente, approfittando anche delle funzionalità offerte da Android Wear 2.0.

Google-nexus-logo-1dae70000db26c2b14209d7d6f49693d8d6dc38d

Dall’altra parte abbiamo il Nexus Swordfish con un diametro di 42 mm e uno spessore di 10.6 mm. La fonte sostiene che l’orologio potrebbe essere utilizzato prettamente per le notifiche di base. Questo device dovrebbe essere venduto nelle colorazioni argento, titanio e con finiture in oro/rosa.

Il Nexus Swordfish dovrebbe inoltre essere compatibile con i cinturini intercambiabili MODE di Google.

I due smartwatch del colosso del Web potrebbero debuttare al fianco di Android Wear 2.0 in autunno. Attendiamo maggiori informazioni al riguardo.

Google Nexus Angelfish e Swordfish

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Google Nexus Angelfish e Swordfish: nuove info sui due smartwatch! sembra essere il primo su Gizblog.

Samsung Galaxy A8 2016 fa la sua comparsa su GFXBench

Con uno spessore di soli 5.9 millimetri, il Samsung Galaxy A8 è lo smartphone più sottile prodotto dalla casa coreana. Ora il produttore sta lavorando al successore del dispositivo in questione, ovvero il Samsung Galaxy A8 2016.

La prova della sua realizzazione ci viene fornita nientemeno che dal noto portale benchmark GFXBench.

Samsung Galaxy A8 Marshmallow

 

Samsung Galaxy A8 2016 trapela su GFXBench

Come sempre GFXBench riporta le specifiche principali dei terminali analizzati. In questo caso lo smartphone sarebbe fornito di un display da 5.1 pollici di diagonale con una risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel.

Sotto la scocca sarebbe presente un SoC Exynos 7420, uno dei chip di fascia alta prodotti da Samsung durante la scorsa generazione presente a bordo del Galaxy S6. Trattasi infatti di un octa-core da 2.1 GHz affiancato da una GPU Mali-T760 MP8. Presenti poi 3 GB di RAM32 GB di memoria interna.

Samsung Galaxy A8 2016 GFXBenchIl comparto fotografico vede un sensore principale posteriore da 16 mega-pixel ed uno anteriore da 5 mega-pixelGFXBench non riporta lo spessore di questa nuova versione del Samsung Galaxy A8. Ci aspetta comunque che la nota casa produttrice coreana mantenga gli standard se non addirittura li migliori.

 

Ricordiamo che il Samsung Galaxy A8 2016 aveva fatto la sua comparsa anche sul noto sito di import-export indiano Zauba. Tuttavia, riportato con il codice SM-A810F, si trattava più di un phablet che di uno smartphone, vista la presenza di uno schermo da 5.7 pollici. Tuttavia, Zauba non sempre è una fonte di informazioni fra le più affidabili: basti pensare che, stando a quanto da loro riportato, le dimensioni del Samsung Galaxy Note 7 sarebbero di ben 6 pollici.

Samsung Galaxy A8 2016 GFXBench

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite ilnostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Samsung Galaxy A8 2016 fa la sua comparsa su GFXBench sembra essere il primo su Gizblog.

Moto Z Play fotografato dal vivo: potrebbe arrivare con le Mod Hasselblad Camera e Adventure

Pro camera moto mod

Al lancio dei nuovi Moto Z, Lenovo aveva annunciato solo 3 Moto Mod (le back cover aggiuntive in grado di dotare i suoi top di gamma di nuove funzionalità) lasciandone fuori due particolarmente attese: la Pro Camera Mod, con zoom ottico 10x ed f/3.4-5.6, ed il modulo avventura, che dovrebbe garantire l’impermeabilità allo smartphone. Entrambi potrebbero però arrivare assieme a Moto Z Play, il terzo modello della famiglia, che deve ancora essere annunciato.

Proprio Moto Z Play si mostra infatti in nuove foto dal vivo, che lo ritraggono con la Lenovo UI per il mercato cinese, dove potrebbe essere conosciuto come Moto X Play (2016), ma non ci scommetteremmo, anche perché nella schermata di info sul telefono si parla comunque di Moto Z Play.

LEGGI ANCHE: Lenovo lancia ZUK Z2 Rio Edition

Qui sotto trovate quindi queste 4 foto di Moto Z Play (etichettato Moto Vector nelle prime immagini, che rimanda a Vector Thin, uno degli altri due Moto Z), ma anche alcune vecchie immagini dello stesso smartphone, con evidenziato il jack audio (assente su Moto Z e Moto Z Force) ed anche alcuni scatti dei due moduli in oggetto. Per le presunte caratteristiche tecniche di Moto Z Play, potete fare riferimento a questo precedente articolo.

L’articolo Moto Z Play fotografato dal vivo: potrebbe arrivare con le Mod Hasselblad Camera e Adventure sembra essere il primo su AndroidWorld.

Samsung Galaxy Note 7: lancio europeo per il 16 agosto? | Rumors

Samsung svelerà il nuovo Samsung Galaxy Note 7 la settimana prossima all’evento Galaxy Unpacked di New York.

Negli ultimi mesi ci sono state diverse indiscrezioni che hanno girato attorno al nuovo phablet. L’ultimo rumors rivela la probabile data di lancio del Galaxy Note 7 in Europa.

Samsung Galaxy Note 7: nuove info sulla data di lancio europea

La maggior parte di voi sicuramente sapranno che il Galaxy Note 5 non è arrivato ufficialmente sul mercato europeo.

Samsung galaxy note 7

Samsung, infatti, decise di lanciare solo il Galaxy S6 Edge+. Quest’anno, però, sembra ormai che l’azienda sudcoreana abbia cambiato rotta, visto che a questo giro il lancio del Samsung Galaxy Note 7 dovrebbe essere mondiale.

I residenti nel continente europeo potrebbero già acquistare il prossimo dispositivo dell’azienda dopo 2 settimane dal suo lancio ufficiale, ovvero il 16 agosto.

Questa è sicuramente un’ottima notizia per la società, poiché sarebbe un’ottima mossa per aumentare ulteriormente le vendite prima che l’Apple iPhone 7 faccia il suo debutto ufficiale.

Samsung Galaxy Note 7

Alcune indiscrezioni hanno riportato che il Samsung Galaxy Note 7 sarebbe stato disponibile già per l’acquisto a partire dal suo annuncio ufficiale. Tuttavia, è probabile solo che ciò accadrà nel paese d’origine della società.

Cosa sappiamo sulle specifiche tecniche del phablet

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, la settima generazione del Galaxy Note dovrebbe essere caratterizzato da un display Super AMOLED da 5.7 pollici di diagonale con risoluzione Quad HD 2560 × 1440 pixel.

Samsung galaxy note 7

Il phablet, poi, dovrebbe essere mosso da un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 820 o da un Exynos 8890/8893, a seconda del paese.

Altre caratteristiche tecniche del device rivelate dalle indiscrezioni includono 4 GB di RAM, 64 GB di memoria espandibile ed una batteria da 3500 mAh con ricarica rapida e wireless. Il comparto fotografico dovrebbe essere identico a quello del Galaxy S7, con una fotocamera principale da 12 mega-pixel ed una frontale da 5 mega-pixel.

Per concludere, dovremmo trovare uno scanner delle impronte ed uno dell’iride, USB Type-C, certificazione IP68, una S Pen rinnovata ed Android 6.0.1 Marshmallow con interfaccia Grace UI.

Samsung-galaxy-note-7-1

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Samsung Galaxy Note 7: lancio europeo per il 16 agosto? | Rumors sembra essere il primo su Gizblog.

Android Nougat uscirà ad agosto e non per Nexus 5, parola di @evleaks

Android 7.0 Nougat - 3

@evleaks, al secolo Evan Blass, afferma che Android 7.0 Nougat uscirà il prossimo mese, e dato che il suo tweet è di poche ore fa, il mese in questione è agosto, con patch di sicurezza datate 5/08 (data che corrisponde esattamente a quella che avevamo intravisto su Chrome OS). Ulteriore conferma: nessun aggiornamento per Nexus 5, ma questo lo sapevamo già.

Per quanto la fonte sia notoriamente affidabile, sottolineiamo solo che in materia Google/Nexus @evleaks non è mai stato particolarmente vaticinante, e le poche volte che ci ha provato non sempre ha visto giusto. Va da sé che, tra agosto e settembre, Android Nougat uscirà senz’altro rilasciato, e sebbene agosto abbia appena guadagnato molto credito, la certezza matematica ancora non l’abbiamo.

LEGGI ANCHE: Quali dispositivi saranno aggiornati ad Android 7.0

A parziale conferma che i tempi siano quasi maturi, pare che un untente di Nexus 6P abbia ricevuto per errore un aggiornamento destinato ai dipendenti Google (vedi immagini qui sotto), che racchiude una nuova versione di Android N non rilasciata pubblicamente: la build è infatti la NRD90M, successiva alla NPD90G della developer preview 5, e proprio con patch di sicurezza datate 5 agosto. Si tratta però di un aggiornamento molto piccolo, da appena 49,5 MB, quindi difficilmente potrà essere la versione finale, anche se dalla descrizione sembrerebbe essere proprio lei, ad ulteriore conferma che ci stiamo avvicinando al fatidico rilascio.

L’articolo Android Nougat uscirà ad agosto e non per Nexus 5, parola di @evleaks sembra essere il primo su AndroidWorld.

Meizu: lo smartwatch dovrebbe essere presentato il 10 Agosto

Ne avevamo parlato la prima volta alcuni giorni fa grazie ad una prima immagine e nelle ultime ore sono arrivate in rete nuove conferme sul primo smartwatch di Meizu. Questo prodotto è stato avvistato in nuove foto e secondo alcune fonti la presentazione ufficiale dovrebbe avvenire il 10 Agosto.

(…)
Continua a leggere Meizu: lo smartwatch dovrebbe essere presentato il 10 Agosto su Androidiani.Com


© mptm3c for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post:

Lenovo Vibe P2: informazioni sulle specifiche tecniche e prima foto

Dopo aver aggiornato tutta la gamma Moto per il 2016 adesso Lenovo si sta concentrando sugli smartphone che arriveranno sul mercato sotto il proprio brand. Tra i tanti presto potremmo accogliere il Vibe P2, recentemente avvistato in una foto ed anche su Geekbench.

(…)
Continua a leggere Lenovo Vibe P2: informazioni sulle specifiche tecniche e prima foto su Androidiani.Com


© mptm3c for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post:

Samsung Galaxy A8 2016 avvistato su GFXBench

Anche se ormai si parla solamente di Galaxy Note 7 non dimentichiamoci che Samsung continua a lavorare anche su smartphone destinati ad altre fasce di mercato, come il nuovo Galaxy A8 2016, recentemente avvistato anche su GFXBench.

(…)
Continua a leggere Samsung Galaxy A8 2016 avvistato su GFXBench su Androidiani.Com


© mptm3c for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Vedi il miglior smartphone android di luglio 2016

Tags del post:

OnePlus: rilasciati i sorgenti della Dash Charge

Fino ad oggi le custom ROM per OnePlus 3 non potevano supportare la ricarica rapida per mancanza dei sorgenti. In queste ultime ore l’azienda cinese ha mantenuto le promesse rilasciando tutti i codici necessari per permettere agli sviluppatori di includere la Dash Charge nelle proprie creazioni.

(…)
Continua a leggere OnePlus: rilasciati i sorgenti della Dash Charge su Androidiani.Com


© mptm3c for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Vedi il miglior smartphone android di luglio 2016

Tags del post: ,

Bluboo Maya Max presentato in un video in anteprima

La compagnia cinese Bluboo si è fatta ormai conoscere in tutto il mondo grazie ad una serie di ottimi dispositivi caratterizzati da un design elegante e funzionalità di rilievo, ad un prezzo assolutamente concorrenziale.

(…)
Continua a leggere Bluboo Maya Max presentato in un video in anteprima su Androidiani.Com


© claudiodemilio for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post:

Disney Infinity ci saluta definitivamente

Disney-Infinity

In seguito all’annuncio della chiusura del progetto di Disney Infinity, e la conseguente interruzione dello sviluppo, Disney ha deciso di chiudere anche i server e, quindi, il supporto al multigiocatore online, insieme alle funzionalità della community.

Il colosso americano ci tiene a sottolineare che:

  • Le versioni per console di Disney Infinity continueranno a funzionare normalmente, con accesso completo a personaggi e Mondi, a eccezione delle funzionalità Contenuto community e Multigiocatore online
  • Fino al 30 settembre 2016 la sezione Contenuto community sarà ancora disponibile e sarà possibile continuare a caricare e scaricare le più belle Scatole dei Giochi

Ecco una panoramica delle date sulla disattivazione dei vari servizi. Vi informiamo, inoltre, che sono disponibili informazioni aggiuntive presso la sezione domande frequenti del sito ufficiale.

A partire da oggi (29 luglio 2016)

  • Non sarà più possibile effettuare acquisti nel gioco nelle versioni per PC, Steam (Disney Infinity 2.0 solo), iOS, Google Android, Amazon Android e Apple TV: questa funzionalità non è più disponibile
  • È possibile continuare a effettuare acquisti nel gioco nella versione di Disney Infinity 3.0 per Steam.

A partire dal 30 settembre 2016

  • Non sarà più possibile effettuare l’accesso alle versioni del gioco per PC, iOS, Google Android e Amazon Android: tali versioni non saranno più disponibili nei rispettivi negozi online
  • Le versioni di Disney Infinity 2.0 e 3.0 per Steam rimarranno attive, con l’eccezione dei servizi online e delle funzionalità per la community, che saranno disattivati.
  • Le versioni di Disney Infinity per Apple TV saranno rimosse dall’App Store
  • Il team di Disney Infinity cesserà di visionare o approvare le nuove Scatole dei Giochi inviate a Disney per qualsiasi piattaforma. A ogni modo, sarà possibile continuare a scaricare dalla sezione Contenuto community le più belle Scatole dei Giochi per le versioni console, Apple TV o Windows 8/10 fino al 3 marzo 2017.

A partire dal 3 gennaio 2017

  • Non sarà più possibile effettuare acquisti nel gioco nelle versioni per Windows 8/10: questa funzionalità non sarà più disponibile

A partire dal 3 marzo 2017

  • Le versioni di Disney Infinity per Apple TV e Windows 8/10 non saranno più disponibili, supportate o giocabili
  • I servizi online e le funzionalità per la community saranno disattivati per tutte le versioni di Disney Infinity

Di conseguenza, il multiplayer verrà ufficialmente chiuso il 3 marzo 2017. Finisce così uno dei progetti più ambiziosi della divisione videoludica di Disney, che speravamo potesse imparare dai suoi errori per crescere ancora nella quarta versione, già in sviluppo presso gli studi di Avalanche Software, ormai chiusi da un paio di mesi. Il team ringrazia per il supporto e l’entusiasmo dimostrati nel corso degli anni. Ciao Disney Infinity!

L’articolo Disney Infinity ci saluta definitivamente sembra essere il primo su AndroidWorld.

Samsung Galaxy Folder 2, il clamshell con Android certificato da TENAA

Il Samsung Galaxy Folder 2, uno smartphone di tipo clamshell dotato di sistema operativo Android, è stato certificato da TENAA. Il suo lancio in Cina potrebbe essere vicino.

(…)
Continua a leggere Samsung Galaxy Folder 2, il clamshell con Android certificato da TENAA su Androidiani.Com


© federicogambarelli for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post: , ,

Le app social sono ancora le più utilizzate: indovinate chi c’è in cima?

icona-whatsapp-instagram-facebook-istock

Guardate alla home del vostro smartphone e siamo sicuri che troverete almeno alcune di queste app: Facebook, Messenger, Snapchat, Instagram, WhatsApp…

L’elenco potrebbe continuare, ma siamo sicuri di aver già chiarito dove vogliamo arrivare: le app social sono di gran lunga i software più utilizzati su smartphone e una nuova analisi di SurveyMonkey Intelligence lo conferma.

L’azienda di analisi ha infatti stilato due classifiche relative ai primi sei mesi di questo 2016, selezionando le 30 app più scaricate e le 30 app più utilizzate (negli USA). Come potete vedere da voi nei grafici qui sotto, è evidente che i social rappresentano i software di maggior rilievo, specialmente in termini di download. E, inutile specificarlo, Facebook la fa ancora da padrone.

LEGGI ANCHE: Più di 1 miliardo di persone usano Facebook da smartphone ogni giorno

Specifichiamo che le classifiche sono state stilate basandosi su statistiche relative ad Android e iOS e che (sì, è necessario specificarlo!) l’assenza di Pokémon GO è dovuta al fatto che il gioco di Niantic è stato rilasciato dopo la fine del periodo di interesse.

L’articolo Le app social sono ancora le più utilizzate: indovinate chi c’è in cima? sembra essere il primo su AndroidWorld.

Google vi porta virtualmente a Rio da desktop e mobile, giusto in tempo per le Olimpiadi

google-rio-tour-virtuale

Durante le prossime settimane Rio de Janeiro, la vivissima città brasiliana, sarà ancor più al centro dell’attenzione del mondo grazie al fatto che ospiterà le Olimpiadi 2016. Se non siete tra i fortunati che potranno visitare Rio in questo frangente, non temete a portarvi tra i suoi monumenti, spiagge e tutti gli angoli più interessanti ci pensa Google.

Come già in passato, l’iniziativa passa dalla divisione Google Arts & Culture che ha realizzato una ricchissima sezione del sito dedicata appunto a Rio de Janeiro. Tra i punti di riferimento che potrete esplorare c’è ovviamente il Cristo Redentore, ma se vi accontentate di un tour virtuale potrete passare ore tra foto, presentazioni interattive e anche qualche contenuto a 360°.

LEGGI ANCHE: Google vi fa “visitare” The Floating Piers

Una gradevole modo di celebrare la città che ospiterà le prossime Olimpiadi che potete usare da subito da web, visitando il mini sito appositamente allestito, oppure con le app Android ed iOS di Google Arts & Culture.

Play-Store-badge

App-Store-badge

L’articolo Google vi porta virtualmente a Rio da desktop e mobile, giusto in tempo per le Olimpiadi sembra essere il primo su AndroidWorld.

Samsung Galaxy S7: l’azienda testa la batteria con quella dei competitors

Con un video pubblicato su YouTube, la sezione tedesca di Samsung ha messo a confronto la batteria del Samsung Galaxy S7 ed S7 Edge con quella di vari competitors.

Infatti, uno dei maggiori crucci se si parla di smartphone è indubbiamente l’autonomia. Anche se in questi anni abbiamo visto un’evoluzione della batteria e dei vari standard di ricarica rapida,

Samsung Galaxy S7 Edge

Samsung Galaxy S7: l’azienda testa la batteria con quella dei competitors

Nel video in questione, oltre ai top di gamma targati Samsung, sono presenti Huawei P9, Apple iPhone 6S, HTC 10, Sony Xperia X ed LG G5.

Stando ai risultati del video, ecco la classifica relativo all’autonomia:


  1. Samsung Galaxy S7 – 10 ore e 59 minuti
  2. Samsung Galaxy S7 Edge – 10 ore e 30 minuti
  3. Apple iPhone 6S – 8 ore e 13 minuti
  4. HTC 10 – 8 ore
  5. Sony Xperia X – 7 ore e 15 minuti
  6. Huawei P9 – 6 ore e 51 minuti
  7. LG G5 – 6 ore e 31 minuti

I test sono stati svolti con gli stessi valori di luminosità del display, senza SIM inserita e con Wi-Fi, Bluetooth ed NFC disattivati.

Chiaramente stiamo parlando di test di laboratorio che non mostrano l’effettivo comportamento durante l’utilizzo quotidiano di un normale utente. Tuttavia è interessante avere una base di paragone per capire quale terminale si comporta meglio.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Samsung Galaxy S7: l’azienda testa la batteria con quella dei competitors sembra essere il primo su Gizblog.

Sospendo: come “indossare” qualsiasi dispositivo

Quest’oggi vogliamo proporvi un nuovo progetto apparso recentemente sul noto sito Kickstarter dell’azienda Imagination Farm USA.

Stiamo parlando del nuovo indossabile Sospendo, accessorio capace di sostenere qualsiasi tipo di dispositivo mobile senza l’utilizzo delle mani da parte dell’utente.

sospendo

Nello specifico, Sospendo è uno stand indossabile composto da una fascia flessibile in alluminio, che potrà essere portata al collo o intorno al bacino. All’estremità di questa vi è un supporto adattabile per smartphone e tablet che sorreggerà il dispositivo al posto dell’utente.

Sospendo: un nuovo modo di sostenere il proprio dispositivo senza l’uso delle mani

Questo accessorio è stato concepito per permettere all’utente di avere le mani libere: ad esempio per seguire una ricetta da cucina, ma anche semplicemente per leggere o guardare un video in qualsiasi luogo ed in qualsiasi situazione.

Di certo si tratta di un indossabile particolare che, seppur dimostrando un’ottima versatilità, per alcuni potrebbe risultare decisamente ingombrante e troppo “vistoso”.

Attualmente i fondi raggiunti da Sospendo sono pari a 45.168 dollari, che corrispondono a poco più di 40.000 euro al cambio attuale.

Come si evince dal video sopra riportato, il dispositivo è stato pensato soprattutto per coloro che hanno necessità di viaggiare spesso in treno, o qualsiasi altro mezzo e che vogliono godersi il viaggio in totale relax.

L’azienda però ha riportato una finalità dell’oggetto anche per una nobile causa, riguardante le persone affette da disabilità motorie, le quali purtroppo non possono utilizzare le mani o hanno difficoltà nel farlo.

Sospendo è sicuramente un’idea curiosa che tuttavia potrebbe attirare diversi utenti in tutto il mondo proprio grazie alla sua unicità. Il prezzo parte da 55 dollari, ovvero 49,5 ruro. Per saperne di più, vi rimandiamo alla pagina del progetto su Kickstarter.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite ilnostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

 

L’articolo Sospendo: come “indossare” qualsiasi dispositivo sembra essere il primo su Gizblog.

Videochiamate e altre novità per BBM per Android e BlackBerry

blackberry-bbm

Dopo un lungo periodo di beta, BlackBerry ha finalmente aggiornato la versione stabile del suo BBM per Android e BlackBerry 10: tra le novità più attese anche le nuove chat di gruppo e le videochiamate.

Ma proseguiamo con ordine, specificando tutte le singole novità per i due sistemi operativi.

BBM per BlackBerry 10:

  • Chat di gruppo migliorata Inizia un gruppo con un massimo di 250 contatti. Le foto, gli elenchi e gli aggiornamenti del calendario vengono mostrati nella chat (il calendario e gli elenchi solo per i gruppi con un massimo di 50 contatti)
  • Ritiro esteso ad adesivi, file e altro ancora

BBM per Android:

  • Videochiamate gratuite! Gli utenti BBM che utilizzano dispositivi iOS e Android possono ora effettuare videochiamate gratuitamente direttamente da BBM
  • Chat di gruppo migliorata Inizia un gruppo con un massimo di 250 contatti. Le foto, gli elenchi e gli aggiornamenti del calendario vengono mostrati nella chat (il calendario e gli elenchi solo per i gruppi con un massimo di 50 contatti)
  • Condividi video più lunghi
  • Ritiro esteso ad adesivi, file e altro ancora

Su Android dovrebbe anche essere disponibile la possibilità di eseguire il login con il numero di telefono e la nuova schermata Discover, dove ottenere nuovi sticker e altro.

Come da tradizione, probabilmente l’aggiornamento ci metterà ancora qualche giorno prima di essere rilasciato anche su iOS, ma abbiamo buoni motivi per ritenere che arriverà presto anche su iPhone.

Play Store badge BB Badge

L’articolo Videochiamate e altre novità per BBM per Android e BlackBerry sembra essere il primo su AndroidWorld.

Music Player with Audio FX: un lettore musicale giovane, promettente e molto curato (foto)

Music Player with Audio FX (head)

Quanti di voi sono ancora alla ricerca del player musicale perfetto per il proprio smartphone? Probabilmente pochi, data l’abbondanza di alternative presenti sul Play Store, ma se fate parte della ristretta cerchia di persone ancora insoddisfatte dalla propria app per ascoltare musica, potete fare un tentativo con Music Player with Audio FX.

Music Player with Audio FX, come il nome spiega in modo fin troppo esauriente, è un lettore musicale che basa la propria forza sugli effetti audio integrati e su un’interfaccia estremamente curata.

Un player curato e promettente

Aprendo Music Player with Audio FX noterete infatti fin da subito come gli sviluppatori abbiano dedicato particolare attenzione all’aspetto estetico di quest’app: ogni schermata è infatti caratterizzata da animazioni e movimenti, le pagine dedicate agli artisti vengono automaticamente decorate con foto delle band o dei cantanti, durante la riproduzione di musica viene mostrata la copertina dell’album in movimento, e ogni elemento dell’app cambia colore in base ai toni della copertina dell’album in esecuzione.

LEGGI ANCHE: AIMP player musicale

Dal punto di vista delle funzionalità, Music Player with Audio FX invece non sorprende, per quanto sia comunque molto completo per trattarsi di un’app appena sviluppata (siamo ancora alla versione beta 0.2): le canzoni presenti sul dispositivo possono essere sfogliate per album, artista, genere e playlist, ma stranamente non è ancora possibile aggiungere una canzone alla coda di riproduzione.

Nella sezione FX sono poi presenti tre effetti che modificano la resa della musica ascoltata: 3D Surround, Bass Boost e Tone: Non saranno questi, ovviamente, a cambiare drasticamente la qualità del file che state riproducendo, ma se saprete impostarne il livello in un modo che si presta ai vostri gusti l’ascolto ne gioverà sicuramente.

Download gratuito

Music Player with Audio FX è disponibile gratuitamente sul Play Store: potete installarla sul vostro smartphone cliccando sul badge per il download che trovate a seguire.

Google Play Badge

L’articolo Music Player with Audio FX: un lettore musicale giovane, promettente e molto curato (foto) sembra essere il primo su AndroidWorld.

Ecco i render ufficiosi di Samsung Galaxy Note 7 e del nuovo Gear VR

A pochissimi giorni dalla presentazione ufficiali arrivano ulteriori render ufficiosi del tanto atteso Samsung Galaxy Note 7 e del nuovo Gear VR.

Come è possibile notare dalle immagini, sarebbero confermate le 3 colorazioni apparse in alcuni precedenti render.

Samsung galaxy note 7

Ecco i render ufficiosi di Samsung Galaxy Note 7 e del nuovo Gear VR

Stando a quanto riportato negli scorsi giorni, il Samsung Galaxy Note 7 avrà delle dimensioni di 153.5 x 73.9 x 7.9 mm ed un peso di 168 grammi.

Ulteriori conferme per quanto riguarda la batteria, la quale con molta probabilità sarà un’unità da 3500 mAh, a differenza dei 3600-4000 mAh finora vociferati. Ovviamente sarà presente la ricarica rapida e wireless, con connessione USB Type-C e valori presunti di 12/9/5V e 2,1/2/1,67 A.

Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7

Il display ovviamente sarà di tipo Super AMOLED con diagonale da 5.7 pollici e risoluzione Quad HD 2560 x 1440 pixel e tecnologia Always On. Vista l’elevate risoluzione del pannello, anche a questo giro Samsung dovrebbe presentare un nuovo Samsung Gear VR, ovvero il visore da utilizzare in combo con i top di gamma dell’azienda ed usufruire di vari contenuti in realtà virtuale.

Samsung galaxy note 7

Come “tradizione”, dovrebbero essere presentate 2 varianti: una con Snapdragon 821 da 2.3 GHz e l’altra con Exynos 8893 da 2.6-2.7 GHz. Il tutto dovrebbe essere accompagnato da 4 GB di RAM LPDDR4 con processo produttivo a 10 nm. La memoria interna UFS 2.0 dovrebbe essere soltanto da 64 GB, ma con l’espandibilità tramite micro SD.

Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7

Oltre all’implementazione del lettore d’impronte digitali nel tasto fisico frontale, una grande novità sarà l’integrazione di uno scanner dell’iride.

Per finire, dovremmo trovare fotocamere da 12 e 5 mega-pixel, certificazione IP68S Pen rinnovata ed Android 6.0.1 Marshmallow con interfaccia Grace UI.

Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7
Samsung galaxy note 7

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Ecco i render ufficiosi di Samsung Galaxy Note 7 e del nuovo Gear VR sembra essere il primo su Gizblog.

Samsung Z2 con Tizen OS si mostra in un video leaked

Oltre ad adottare i sistemi Android sulla quasi totalità dei propri smartphone, Samsung ha sviluppato nel corso di questi ultimi anni Tizen OS, ovvero un’alternativa software destinata prevalentemente ai mercati emergenti.

Dopo l’introduzione di Samsung Z1Z3, grazie ad un video trapelato su YouTube scopriamo l’esistenza anche del Samsung Z2.

Samsung tizen os

Samsung Z2 con Tizen OS si mostra in un video leaked

Nel video in questione possiamo vedere il presunto Samsung Z2 (sulla sinistra) affiancato dai precedenti Samsung Z1Z3, lanciati sul mercato durante lo scorso 2015.

Tuttavia nel video non vediamo particolari dettagli interessanti, oltre ad una qualità video abbastanza pessima.

Con molta probabilità il Samsung Z2 sarà lanciato durante la seconda metà del 2016 in più paesi rispetto ai suoi predecessori, fra cui  India, Indonesia, Nepal, Sri Lanka, Bangladesh, Sud Africa, Kenya e Nigeria.

Non abbiamo ancora notizie in merito alla scheda tecnica, ma considerando la tipologia di terminale, non aspettatevi grandi specifiche. Il device, infatti, dovrebbe integrare un display AMOLED da 4 pollici di diagonale ed 1 GB di RAM, oltre alla probabilità che si tratti del primo smartphone Tizen a supportare la connettività 4G.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Samsung Z2 con Tizen OS si mostra in un video leaked sembra essere il primo su Gizblog.

Gestione Moto Mods e Moto Mods Projector sbarcano sul Play Store

Gestione Moto Mods

Le due applicazioni di Motorola dedicata ai nuovi Motorola Moto Z e Moto Z Force sbarcano ufficialmente sul Play Store di Google. Purtroppo dovremo aspettare settembre per mettere le mani su Moto Z (Moto Z Force è un’esclusiva del mercato statunitense), ma l’arrivo degli applicativi sullo store di Google è giustificato dal fatto che i due smartphone in questione sono già disponibili in America.

La prima applicazione, Gestione Moto Mods, serve per controllare lo stato della batteria del Power Pack aggiuntivo, per modificare le impostazioni relative agli altri Mods e per ricevere aggiornamenti o assistenza tecnica. C’è anche Moto Mods Projector, che serve per controllare la luminosità e la correzione della distorsione trapezoidale del modulo proiettore, Moto Insta-Share Projector.

L’articolo Gestione Moto Mods e Moto Mods Projector sbarcano sul Play Store sembra essere il primo su AndroidWorld.

HTC Nexus: nuove indiscrezioni sui materiali per la realizzazione delle scocche

Il probabile annuncio dei nuovi dispositivi della famiglia Nexus si avvicina sempre di più e, dopo le recenti immagini render raffiguranti il possibile design del HTC Nexus Marlin, quest’oggi è trapelato in rete un nuovo rumor davvero interessante.

Pur essendo già copiosamente emerse le specifiche tecniche, infatti, il possibile design dei due dispositivi rimane ancora avvolto da un alone di mistero. Sappiamo che entrambi i device erediteranno in parte le linee di HTC 10, ma quali saranno i materiali utilizzati?

htc nexus marlin render

Stando alle ultime indiscrezioni, HTC Nexus Marlin e Sailfish potrebbero non necessariamente presentare una scocca dello stesso materiale.

Parrebbe infatti che solamente su Nexus M1 (il quale potrebbe presentare in dotazione un display da 5.5 pollici con risoluzione Full HD) l’azienda avrebbe optato per l’utilizzo di una scocca completamente in metallo.

Nexus S1, al contrario, presenterebbe un corpo in plastica, con un possibile impiego di un frame laterale in metallo.

HTC Nexus Marlin e Sailfish, scheda tecnica simile ma materiali diversi?

I materiali impiegati, quindi, costituirebbero un’ulteriore differenza tra i due terminali, delineando così sempre più la fascia di utenza alla quale sarebbero destinati.

Nello specifico, HTC Nexus Sailfish, con il suo display da 5.2 pollici, processore Qualcomm Snapdragon 820 e 4GB di RAM, marcando sempre più una fascia di utenza medio/alta.

Al contrario, HTC Nexus Marlin con display da 5.5 pollici, SoC Snapdragon 821 e 4GB di RAM, potrebbe essere destinato alla fascia dei dispositivi top di gamma.

Voi che ne pensate? i due nuovi device della famiglia Nexus presenteranno effettivamente l’utilizzo di due materiali differenti nella loro realizzazione?

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo HTC Nexus: nuove indiscrezioni sui materiali per la realizzazione delle scocche sembra essere il primo su Gizblog.

Samsung Galaxy A8 (2016): scopriamo le caratteristiche hardware grazie a GFXBench

Samsung Galaxy A8 render ufficiale - 21

Samsung Galaxy A8 (2016) – A fianco dei più celebri A3, A5 e A7, Samsung lanciò sempre nel 2015 anche Galaxy A8, la versione phablet della famiglia Galaxy A dotata di uno schermo da 5,7 pollici. Anche nel 2016 a quanto pare arriverà un Galaxy A8.

Samsung Galaxy A8 (2016), numero modello SM-A810F, ha fatto infatti la sua comparsa su GFXBench, svelandoci alcune delle caratteristiche hardware di cui è dotato. Per quanto riguarda lo schermo è però meglio fare affidamento ad un’altra fonte, Zauba, celebre sito indiano di import-export che negli ultimi mesi più volte ci ha rivelato qualche gustoso dettaglio su nuovi dispositivi come appunto questo Galaxy A8.

  • Schermo: 5,1″ (GFXBench) | 5,7″ (Zauba) full HD (1.080 x 1.920 pixel)
  • Processore: Exynos 7420 octa core 2,1 GHz
  • GPU: ARM Mali-T760 MP8
  • RAM: 3 GB
  • Memoria interna: 32 GB
  • Fotocamera posteriore: 16 megapixel
  • Fotocamera anteriore: 5 megapixel
  • SO: Android 6.0.1 Marshmallow

L’articolo Samsung Galaxy A8 (2016): scopriamo le caratteristiche hardware grazie a GFXBench sembra essere il primo su AndroidWorld.

Le offerte del giorno di Amazon: smartphone e accessori #98

Buongiorno e bentornati al quotidiano appuntamento con le migliori offerte del giorno del noto rivenditore online Amazon da noi selezionate. Come abitualmente accade ogni giorno, andiamo a verificare quelle che sono le offerte, lampo e non, che non potete lasciarvi scappare!

Cercando di venire incontro a tutte le possibili esigenze dei nostri utenti, proviamo a mettere insieme le offerte più convenienti di Amazon nell’ambito di smartphone ed accessori tecnologici.

Scopriamo subito le migliori offerte Amazon di oggi!

Nella categoria notebook, smartphone smartband abbiamo selezionato:

Nella categoria caricabatterie powerbank abbiamo selezionato:

Nella categoria audio abbiamo selezionato:

Nella categoria action cameraTV boxproiettori abbiamo selezionato:

Nella categoria altri accessori abbiamo selezionato:

 

Vi ricordiamo che alcune di queste offerte, dove indicato nel link, sono coperte dal programma Amazon Prime, il che vuol dire che se siete iscritti al programma, potrete approfittare delle spedizioni gratuite ed anche della spedizione 1 giorno!

Vi facciamo presente, inoltre, che molte di queste offerte sono Offerte Lampo, il che vuol dire che avrete all’incirca 10 ore per poter usufruire dello sconto!

Cosa ve ne pare di queste diverse offerte Amazon? Avete trovato quella giusta che fa per voi?

amazon-logo-1024x373-82d148e979f0512f0be75c37ce331daac28fad72

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.

L’articolo Le offerte del giorno di Amazon: smartphone e accessori #98 sembra essere il primo su Gizblog.

HTC Nexus Marlin e Sailfish differiranno per i materiali

Nelle ultime settimane abbiamo parlato spesso dei prossimi Nexus, Marlin e Sailfish, prodotti da HTC, sottolineando come la più grande differenza tra i due smartphone sia da ricercarsi nelle loro dimensioni. Secondo alcuni rumors recenti, invece, HTC Nexus Marlin e Sailfish differiranno anche per i materiali con cui verranno realizzati.

(…)
Continua a leggere HTC Nexus Marlin e Sailfish differiranno per i materiali su Androidiani.Com


© federicogambarelli for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post: , , ,

Nuova interfaccia grafica per l’app di Wikipedia, ora è più bella della versione desktop

Wikipedia Android Copertina

In queste ultime ore Wikipedia Mobile, ovvero l’applicazione ufficiale dedicata alla celebre enciclopedia online, si è aggiornata sul Play Store alla versione 2.3.150. L’aggiornamento in questione arriva con diversi mesi di ritardo rispetto alla controparte iOS ed introduce una serie di importanti novità.

La novità di maggior rilievo è ovviamente da ricercarsi nella rinnovata interfaccia grafica, che vi accoglierà sin dalla prima apertura dell’applicativo. Ad un primo impatto sembra davvero bella e funzionale, con l’elenco delle tendenze, che può anche essere nascosto, e l’immagine del giorno (scaricabile grazie ad un pulsante rapido). Scorrendo si troveranno anche tendenze e immagini dei giorni passati. Si tratta in sostanza di un vero e proprio feed denominato Esplora Wikipedia.

È stata aggiunta anche la ricerca vocale, e nel form per la Ricerca è anche possibile selezionare la lingua relativa alla ricerca che vogliamo effettuare. Non vi rimane che scoprire con mano le novità: il download dell’app è come al solito gratuito, se ancora non vi fosse arrivato l’aggiornamento trovate l’apk a questo link. A seguire anche una galleria con gli screenshot della nuova interfaccia.

Google Play Badge

L’articolo Nuova interfaccia grafica per l’app di Wikipedia, ora è più bella della versione desktop sembra essere il primo su AndroidWorld.

ASAP Launcher: swipes e gestures per avere tutto a portata di dito [PROMO CODES]

Da sempre il launcher di Android è lo strumento che permette agli utenti di rendere più “intuitiva” la loro esperienza con il robottino verde. Ognuno gestisce la home come meglio crede: widget, icone, promemoria e quant’altro pur di avere tutto sott’occhio e a portata di dito. ASAP Launcher vuole sovvertire questa tendenza a suon di swipes e gestures.

(…)
Continua a leggere ASAP Launcher: swipes e gestures per avere tutto a portata di dito [PROMO CODES] su Androidiani.Com


© m.giannini89 for Androidiani.com, 2016. |
Permalink |

Tags del post: